• Ciao! Sono

    Peter Bonapace

    web developer + fossil collector

    (a Roatan, Honduras, in acqua coi delfini)

  • Ciao! Sono

    Peter Bonapace

    web developer + fossil collector

    (the Seven Sisters, Sussex, UK)

  • Ciao! Sono

    Peter Bonapace

    web developer + fossil collector

    (sviluppo web)

  • Ciao! Sono

    Peter Bonapace

    web developer + fossil collector

    (alba a Rodi, Grecia)

  • Ciao! Sono

    Peter Bonapace

    web developer + fossil collector

    (la piramide di Kukulkán, Chichen Itza, Messico)

  • Ciao! Sono

    Peter Bonapace

    web developer + fossil collector

    (nodulo con Eleganticeras a Kettleness, North Yorkshire, UK)

  • Ciao! Sono

    Peter Bonapace

    web developer + fossil collector

    (Nudey Beach, Fitzroy Island, Queensland, Australia)

Qualcosa di me

Io sono questo nella foto. Negli ultimi anno sono un po' ingrassato, e questa foto è l'unica che ho in cui non si vede molto la mia stazza!
Sono del 25 agosto 1963 - vergine, per chi ci crede - e sono nato a Roma da padre italo-francese-polacco-siriano e madre inglese di Newcastle - una geordie! Durante tutta l'infanzia e l'adolescenza, sono sempre andato 2 volte l'anno in Inghilterra, dai nonni, e sono diventato di fatto bilingue.
Fino ai 20 anni, ho viaggiato molto con i miei (mio padre era funzionario della British Airways, ed avevamo biglietti gratis per tutte le destinazioni), andando in paesi di cui altri non conoscevano neanche l'esistenza - Sri Lanka, Thailandia, Hong Kong, Australia, Hawaii, Florida, Unione Sovietica...
Purtroppo la pacchia ad un certo punto è finita, e nonostante io abbia continuato a viaggiare, non era più la stessa cosa.


Gli anni del liceo

I 5 anni al liceo scientifico E. Majorana di Roma - Spinaceto sono stati bellissimi, intensi, e mi hanno fatto crescere e fare molti amici che tuttora frequento.
Durante la gita scolastica all'Isola d'Elba, in 1º liceo (correva l'anno 1978), ho conosciuto Patrizia, che molti anni dopo sarebbe diventata mia moglie. Alla fine della mia avventura al Majorana, alla maturità, grazie al tema storico e ad inglese come prima materia, ho preso 60/60. Bella prova!, come direbbe er De Blasi, mio compagno di classe e amico.


Gli anni dell'università

Mi sono iscritto al corso di laurea in Scienze Geologiche all'Università degli Studi La Sapienza di Roma, e dopo alcune difficoltà iniziali, a giugno del 1989 mi sono laureato con 110/110 e la lode.
Durante il corso di laurea, ho conosciuto tante persone fantastiche, e fatto esperienze bellissime. A Geologia sono (o almeno, erano) previste molte escursioni, anche di più giorni, ed ho passato quindi 6 anni bellissimi, che mi hanno profondamente influenzato.


Il lavoro, finalmente (o purtroppo)!

Dopo il militare, ed un tentativo di vincere un dottorato di ricerca in Geologia, ho cominciato a lavorare in una società di Information Technology del gruppo Systems & Management, acquisita poi da EDS nel 1995. Dopo un corso di tre mesi, ho inizialmente lavorato presso il Ministero degli Affari Esteri, e poi per le casse di previdenza degli avvocati, dei commercialisti e dei consulenti del lavoro.
All'inizio del 1997 mi è stato offerto di cambiare azienda, e sono passato a Praxis Calcolo, una società di IT, i cui principali clienti erano Telecom Italia, Enel, H3G, Sogei, ecc., ed altre grandi aziende operanti in Italia. In questo periodo, con il boom di Internet, ho cominciato a sviluppare applicazioni web.
Nel luglio del 2004, sono passato ad Avantica, una società del gruppo Fincons, con sedi in Italia e all'estero. Qui ho lavorato con vari clienti, quali Sisal, Gamenet, Enel, occupandomi di analisi e progettazione di applicazioni web.
Dal 2013 lavoro in Banca d'Italia, occupandomi di tutt'altro, ma continuo comunque a sviluppare siti web, più che altro per passione.


Last but not least

Con un matrimonio fallito a testa alle spalle, io e Patrizia (nella foto) ci siamo sposati il 24 novembre del 2007, coronando un sogno durato 29 anni.
Ci stiamo rifacendo di tutto il tempo perduto da quando lei, alla fine dell'estate del 1979, dovette partire per Parigi con la famiglia per il lavoro dei genitori. A natale di quell'anno la andai a trovare, ma lei decise di lasciarmi - libero, disse lei, per il mio bene. Comunque ora siamo sempre insieme, e tutto è tornato come ai tempi del liceo.


Il Cacciatore di ricci

Il nostro povero Otto se n'è andato il 17 novembre del 2011.
Il nostro dolcissimo Otto, il nostro amato cucciolo, il beniamino di tutto il vicinato. Un terribile male incurabile se l'è portato via, e noi restiamo qui con un groppo alla gola, al pensiero delle sue corse spensierate, dei suoi saluti affettuosi la mattina quando saltava sul letto per svegliarci, delle posizioni esilaranti che assumeva mentre dormiva e sognava.
Rimarrà sempre nei nostri cuori, nei nostri occhi, nella nostra anima la sua dolcezza, la sua bellezza, la sua dignità, la sua voglia di vivere. E più di tutto, l'espressione dei suoi occhi, dolci e profondi.
Otto, sarai sempre con noi, sempre con noi, povero amore mio...

sviluppo web

Dopo la laurea in Geologia, in piena Tangentopoli, ho cominciato a lavorare nel 1991 in società di Information Technology, in cui mi sono occupato di analisi, progettazione e sviluppo di applicazioni software, ed ho incontrato tecnologie mainframe, client-server e web, oltre ad occuparmi di grafica.
Negli ultimi anni ho cominciato a sviluppare per diletto siti web ed altre applicazioni, raggiungendo anche buoni risultati. Nel biennio 1999-2000 con la associazione culturale FOCUS ho dato corsi di sviluppo web finanziati dalla regione Lazio.
Ultimamente ho deciso quindi di mettere a frutto le mie conoscenze, la mia esperienza e la mia abilità per costruire qualcosa di mio, e di lanciarmi nell'attività di sviluppo di siti web per chiunque ne abbia bisogno. Il mio target è a largo spettro, anche se capisco che grandi aziende hanno bisogno di grandi fornitori, ma non pongo limiti alla Provvidenza.
Ecco alcuni siti che ho sviluppato:

i miei fossili

Dai tempi dell'università ho cominciato a raccogliere e collezionare fossili, in modo particolare ammoniti, durante le escursioni didattiche e le vacanze. Col tempo poi sono diventato più assiduo, e ora almeno un paio di volte l'anno vado con la famiglia in giro a cercare.
Andiamo spesso in Inghilterra (peraltro sono per metà inglese), ad esempio a Whitby, nel North Yorkshire, a Folkestone, nel Kent, o a Lyme Regis, nel Dorset. Siamo stati in Francia e in Germania qualche anno fa e contiamo di andare negli Stati Uniti e in Canada, presto.
Oggi la mia collezione di ammoniti consta di un migliaio di individui, di cui qualcuno anche raro (visita The Ammonite Directory, minisito dedicato alle ammoniti). Non nego di averne comprati, ma l'integrazione di una collezione con esemplari rari o provenienti da parti del mondo dove non avrò facilmente occasione di andare non mi sembra uno scandalo, anche se i miei pezzi preferiti sono in genere quelli trovati da me - o da mia moglie, che è un fenomeno nell'individuare le ammoniti migliori!
Eccone alcuni:

ti piacciono i fossili?

visita The Ammonite Directory, minisito dedicato alle ammoniti

Contattami

Per mandarmi un messaggio o contattarmi per qualsiasi ragione, riempi il modulo sottostante in ogni sua parte. Cercherò di rispondere nel più breve tempo possibile. Grazie.